Il Comitato Nazionale ha ricevuto e riceve sponsorizzazioni da Enti pubblici e privati, società e persone fisiche anche in forma di donazione, ed ha lo scopo di promuovere e patrocinare Tavole Rotonde, Convegni, eventi culturali, sia in territorio nazionale che internazionale relativi al concetto di sussidiarietà, solidarietà, fraternità ed uguaglianza. Inoltre il Comitato Nazionale finanzia tutte quelle iniziative che gli vengono promosse soprattutto in campo sanitario (ospedali, ecc.) immigrazione (costituzione di alloggi di prima necessità) e beneficenza.

Attualmente ha individuato due importanti progetti da portare avanti, il primo in Croazia per la costruzione di un Ospedale, il secondo in Austria per la costruzione di un centro di prima accoglienza per gli immigrati.

 

 L'eventuale donazione può essere effettuata sul C/C intestato a Comitato Nazionale Sussidiarietà

IBAN Veneto Banca

IT64C0503503206464570758313

IBAN Unicredit

 

 

PRESENTAZIONE

Il Comitato "per lo studio del principio di sussidiarietà, fraternità, solidarietà ed uguaglianza da Leone XIII alla Costituzione Europea" nasce nel settembre del 2006 dall’incontro dei docenti universitari della Facoltà di Giurisprudenza di Cassino guidati dal Prof. Alessandro d’Avack che ne ha promosso la costituzione con l’obiettivo di approfondire il principio della sussidiarietà per promuoverne l’applicazione all’interno della Pubblica Amministrazione.

Il principio di sussidiarietà ha radici antiche ed è un cardine della dottrina sociale della chiesa; è presente nella nostra Costituzione, nei Trattati europei e nella Carta Costituzionale europea. Afferma il primato dalla persona rispetto alla società e della società rispetto allo Stato, affinché ogni decisione attinente l’interesse generale sia presa al livello più vicino al cittadino.

Il Comitato, a cui oggi partecipano le massime Istituzioni Italiane nonché gli organi costituzionali, approfondirà, attraverso il supporto di una commissione scientifica, gli ambiti di applicazione del principio di sussidiarietà, perché oggi più che mai se ne sente l’esigenza. Individualismo e frattura etica sono, infatti, tra le qualità della politica di oggi. Proprio per questa ragione è nato il Comitato: per far ritrovare alla politica un rapporto equilibrato nella relazione con i cittadini.


ATTIVITA' NEL TRIENNO DI PROROGA

 

Il Comitato Nazionale ha iniziato il Convegno itinerante

Europa e diritti dell’uomo

(βαρβαροι, ξενοι, cives: quali diritti umani)

 Il presente convegno fa parte di una riflessione itinerante che tenta di fare il punto di come la gente d’Europa di tradizione greco-romana e cristiana (con le sue appendici giudaiche e slave) abbia risolto e risolvere l’annoso problema della convivenza di popoli e culture di tradizione diversa e quindi la sottesa problematica di ciò che intendiamo diritti dell’uomo anche alla luce, nel passato come nel presente, dell’incontro con genti di cultura e di storia islamiche.

Partendo dalla terra di San Benedetto patrono d’Europa a Cassino si toccheranno luoghi e centri culturali da Mazara del Vallo (che ospita da sempre la comunità arabofona di origine tunisina più numerosa della Penisola), fino a Budapest passando per la città di Trieste (il cui patrimonio storico-giuridico è troppo ben noto, per essere il riferimento della cultura dell’Europa centrale di eredità austro-ungarica) e per quella di Roman in Romania come momento di contatto tra le popolazioni dell’Europa e del Medio Oriente.

Il convegno itinerante

proseguirà il terzo momento di riflessione all'Università Romano Cattolica tenuta dai Frati Minori Conventuali della Provincia di Romania a Roman (P. Neamt) il 23 e 24 maggio 2013. Presso la Facoltà di Teologia Pastorale, si terrà il CONVEGNO INTERNAZIONALE su

     M i s e r i c o r d i a    e      c a s t i g o
            n e l l o   I u s    E c c l e s i a e
 

programma (pdf -->):

           
Giovedì 23 maggio: mattina

saluti, ore 9,00

presiede e modera: s. em.za card. f. coccopalmerio

1 relazione: Prof. Andrea D’Auria, L’imputabilità nel diritto penale. Un’analisi comparata tra il C.I.C. e il C.C.E.O.

1 comunicazione: Dr. Cristian Blăjuţ, ofmconv., Salus animarum: între putere coercitivă şi caritate pastorală

2 comunicazione: Lett. univ. dr. Mihai Iulian Constantinescu, Depunerea din treaptă între legislaţia canonică ortodoxă şi aplicare principiului iconomiei bisericeşti. Limite şi perspective

3 comunicazione:Dr. Mihai Pătraşcu, Ex- comunicarea în actualul Cod de drept canonic

Giovedì 23 maggio: pomeriggio

presiede e modera: s.Ecc. Mons Gianfranco Girotti, ofmconv.

1 relazione: Prof. Davide Cito, Tipologia e finalità delle pene canoniche nel CIC e nel CCEO

1 comunicazione: Dr. Eduard Giurgi, Abuzul sexual al clericului asupra minorului: perspectivă penală şi canonică

2 comunicazione: Dott.ssa Mihaela Demşa, L’eliminazione dall’Istituto religioso per motivi penali grav

3 comunicazione: Prof. Onorato Bucci, Salus animarum, libero arbitrio e principio di retribuzione: la pena tra misericordia ed equità

Presentazione del libro: Marius Neculai, Personalităţi romaşcane, Collana Studia et Documenta, vol. 23.

venerdì 24 maggio: mattino

conclusione di sua eminenza card. francesco coccopalmerio

a seguire:

Costituzione della

Associazione Canonistica Romena

 

Il convegno itinerante, infine, avrà la sua conclusione proprio a Budapest ospiti di S. Em.za Rev. il Card. Péter Erdo, Primate d'Ungheria, Presidente della Conferenza Episcopale Europea nel maggio 2014.

    

 


 

 Il Comitato nazionale, nel primo Biennio di proroga ha organizzato il Convegno su Solidarietà e Fraternità nel Terzo Settore. Le realtà e le prospettive di sviluppo nell'ordinamento italiano. Una riflessione tra enti no profit, volontariato e promozione della cultura, dello sport e dell'aggregazione sociale e religiosa, fatto all'Università degli Studi di Cassino, il 29 novembre 2010.

             Il convegno è stato organizzato insieme all'ACSI, CONI.

 


 

 

 

CONSIDERAZIONI SULL'OPERATO DEL COMITATO NEL TRIENNIO

 

Il Comitato nazionale “per lo studio del principio di sussidiarietà, fraternità, solidarietà ed uguaglianza da Leone XIII alla Costituzione Europea” nasce nel settembre del 2006 da un’idea del prof. Alessandro d’Avack con l’incontro dei suoi docenti universitari, i professori nonché collaboratori, Alessandro Bucci, Giuseppe Casini e Fabio Massimo Cestelli, delle cattedre riunite di Diritto ecclesiastico, Diritto canonico è Storia del diritto canonico della Facoltà di Giurisprudenza di Cassino. Sotto la guida del prof. Alessandro d’Avack che ne ha promosso la costituzione con l’obiettivo di approfondire quei principi che non costituiscono altro che diritti sociali e, come tali, innati e aventi un valore assoluto, il Comitato Nazionale mette in evidenza i diritti essenziali che appartengono, iure proprio, all’essere umano in quanto uomo e che ineriscono alla sua natura e alla sua dignità di persona e, in quanto tali, preesistenti rispetto allo Stato che, se non li ha creati, non potrà né ridurli, né sopprimerli. Diritti non legati ad una specifica epoca né ad un singolo Paese, ma comuni a tutti i tempi e Paesi.

            L’impegno assunto con il Ministero era non solo quello di organizzare convegni e tavole rotonde, ma anche di procedere alla stampa di uno o più volumi che potessero rendere pubblico il lavoro svolto dal Comitato.

Allo stato, e cioè nel momento nel quale viene licenziato il presente volume, l’attività del Comitato risulta la seguente:

 

A) L’organizzazione di cinque convegni di studio, e precisamente:

 

-L’evoluzione del concetto di sussidiarietà da Leone XIII alla Costituzione europea, Cassino, 11 dicembre 2007;

-Humanae Vitae tra attualità e provocazione. Una risposta moderna ad un problema multisecolare, Bucarest (Romania), 27-28 maggio 2008;

-La Solidarietà nella evoluzione delle comunicazioni, Roma, 19 giugno 2008;

-Solidarietà e sussidiarietà nelle Confraternite, Barga (LU), 17-18 ottobre 2008;

-Dignitas personae humanae nella Dottrina Sociale della Chiesa. Presentazione degli Atti del Convegno Humanae Vitae. Ad un anno dal simposio, Sala dei Cento Giorni del Vasari, Cancelleria Apostolica, Città del Vaticano 27 maggio 2009.

 

B)· La stampa di due volumi, con testi elaborati dalle più alte personalità sia a livello istituzionale che scientifico:

 

-Il principio di Sussidiarietà. Scritti vari, Ed. Rubettino – Rai Eri, 2009, a conclusione del triennio 2006-2008;

-Atti del convegno su Humanae Vitae, tra attualità e provocazione, Bucarest 27-28 maggio 2008, ARCB ed., 2009.

 

C) Presentazione, nelle mani di S. Santità il pontefice Benedetto XVI degli Atti del convegno tenutosi a Bucarest sulla Humanae Vitae, all’udienza personale del 27 maggio 2009.

D)  L’istituzione del Comitato Scientifico presieduto dall’on. avv. Publio Fiori e con la vicepresidenza di S.E. prof. Cesare Mirabelli, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, e di S.E. Mons Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio Consiglio per l’interpretazione autentica dei testi legislativi della Chiesa. Ne fanno parte, inoltre, alte cariche istituzionali del Governo Italiano e della Santa Sede.

E) La realizzazione di tre contratti integrativi di insegnamento assegnate a studiosi della materia ed a giovani neolaureati, a bando pubblico presso l’Università degli Studi di Cassino, Facoltà di Giurisprudenza.

F) La realizzazione di un nuovo reparto per i bambini leucemici, all’ospedale Bambin Gesù di Roma diretto dal Prof. Giulio De Rossi, mediante contributo.

G)  La realizzazione di un sito internet: www.LeoneXIII2006.it.

H)  L’organizzazione delle celebrazioni finali e presentazione del lavoro svolto dal Comitato Nazionale.

  

Il Comitato Nazionale ha rappresentato un’occasione per lavorare insieme intorno ad un obiettivo comune che è stato quello di approfondire il tema del principio di sussidiarietà, divulgando il più possibile i risultati delle ricerche, coinvolgendo un pubblico più ampio. La sinergia operativa ha consentito, inoltre, di coordinare tutti gli sforzi, per razionalizzare gli interventi finanziari, pubblici e privati, su progetti comuni di ampio respiro e di alto profilo scientifico.

Il Comitato Nazionale ha programmato e realizzato, dunque, numerose e qualificate iniziative culturali, delle quali la Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore ha dato conto nell’apposito sito dedicato ai Comitati Nazionali (www.comitatinazionali.it), nell’ambito del portale internet-culturale. Il rilievo culturale e scientifico delle iniziative programmate e realizzate ai sensi della legge 420/1997, nell’ambito della Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ha consentito di ottenere il conferimento dell’Alto Patronato Permanente del Presidente della Repubblica per tutti i Comitati Nazionali istituiti negli anni 2004-2006.

 

Alessandro d’Avack

 

Convegno itinerante su Europa e diritti dell'uomo con le sedi in:

Roman (RO) 1-2 ottobre 2011

Cassino 12 dicembre 2011

Roman (RO) 3-24 maggio 2013

Budapest maggio 2014

DOCUMENTAZIONE

Presentazione del Comitato Nazionale
(Documento - Formato stampabile).
Scarica il PDF

E' uscito il volume Il Principio di sussidiarietà. Scritti Vari, vol. I a cura di A. d'Avack.


Scarica la copertina (PDF)

E' uscito il volume sugli Atti del Convegno Humanae Vitae tenutosi a Bucarest a maggio 2008


Scarica la copertina (PDF)